Archivi tag: zucchero di canna

Buon compleanno, Orgoglio e pregiudizio – plumcake tradizionale inglese

plumcake

Terza puntata dedicata al tea-time all’inglese, nella settimana di festeggiamenti per il compleanno di Orgoglio e pregiudizio di Jane Austen.

Oggi vediamo la ricetta del plumcake tradizionale inglese.

La ricetta che vi proponiamo è presa dalla Leiths Baking Bible, regalo dei nostri amici londinesi (e chi altri?) e propone il dolce in una versione tradizionale e da festa. Pare che il termine plum anticamente indicasse genericamente l’uvetta e altra frutta, in effetti questo dolce le susine proprio non ce le ha. Nella ricetta originale sono previste delle misteriose “bucce varie” che abbiamo sostituito, in assenza di mele e pere biologiche in casa, con ciliegie e scorze di arancia candita. Abbiamo usato uno stampo di circa 24cmx9cm. Da notare l’assenza del lievito nell’impasto (la torta non crescerà nel forno) e la lunga cottura (un’ora e mezza).  Continua a leggere

Annunci

Mojito

Per quest’anno l’estate ci ha salutato, anche se ogni tanto torna timidamente a trovarci. Il weekend appena trascorso è stato così, con un autunno già iniziato nei colori e nell’aria frizzante ed un improvviso sole che ha riportato per un paio d’ore il ricordo del caldo ed il profumo del mare. Visto che è arrivato il momento di inaugurare la sezione del blog dedicata ai cocktail e ai long drink, perché non cominciare con uno dei cocktail simbolo del periodo estivo? E allora, ecco a voi.. il Mojito!

Il Mojito è un cocktail pestato cubano che ha avuto tra i suoi primi e più famosi fan Ernest Hemingway e che negli ultimi anni è diventato molto di moda. La preparazione è molto semplice e per me è anche una delle più divertenti. Questo cocktail si prepara direttamente nel bicchiere in cui si serve, tipicamente un tumbler alto o un highball (un bicchere da 30-35 cl). Munitevi inoltre di un paio di utensili e cioè un pestello e un tritaghiaccio. Pronti? Accendete la musica.. Continua a leggere

Katsudon

Ancora Giappone e ancora un piatto che ci è piaciuto tanto. Seguendo soprattutto la ricetta di Harumi Kurihara ci siamo cimentati nel Katsudon, il cui nome e la cui ricetta sono un mix tra il tonkatsu (praticamente una cotoletta di maiale) e il donburi (piatto a base di riso).

Peccato che durante la settimana tra pasti fuori casa e mancanza di tempo per preparare le centinaia di ricette catalogate come “questa la dobbiamo assolutamente fare!!”, abbiamo tempo solo nei weekend per fare qualcosa di diverso e un po’ più elaborato (motivo per il quale i nostri post non sono così frequenti). E visto che, come avrete capito, in questo periodo ci piace mangiare con le bacchette e provare la cucina orientale, ecco che abbiamo fatto (e rifatto) questo risotto con cotoletta conditi con una salsa più che deliziosa. Continua a leggere