Chiamatela fricaccia

focacciafrittata_01

Piatto da pic-nic, piatto da primavera.

Certo, quest’anno la primavera è stata a dir poco particolare con tanta pioggia e spesso con temperature più autunnali che primaverili, ma non sono di certo mancate le occasioni per fare un pic-nic o per coccolarsi con un piatto colorato e accogliente. Soprattutto in questi ultimi (o primi per qualcuno) giorni di primavera una passeggiata ed un pranzo all’aperto sono l’ideale per trascorrere una bella giornata.

Copia di focacciafrittata01

E visto che – almeno per noi – una giornata non può essere considerata veramente bella se non è accompagnata anche da dell’ottimo cibo, abbiamo preparato questa frittata-focaccia che, nonostante gli ingredienti e il sapore tipicamente mediterranei, è stata scovata su un (gran bel) blog statunitense, gourmandeinthekitchen.

Copia di focacciafrittata02

Quindi prendete scarpe e vestiti comodi, una borsa in cui mettere il plaid da stendere a terra e la valigetta da pic nic da riempire con i vostri piatti o panini preferiti per queste occasioni. A noi piace l’idea di portarci dietro questa frittata-focaccia, ribattezzata fricaccia per gli amici, che, anche da fredda, si lascia mangiare con gusto e in fretta.

focacciafrittata_03Oltre ad un bel prato e ad una giornata di sole, vi serviranno:

  • 4 uova medie
  • 125g yogurt bianco
  • 200g pomodorini
  • 50g olive nere
  • 100g mozzarella
  • 25g parmigiano grattugiato
  • 40g farina di farro integrale (abbiamo usato quella del Molino Moras*)
  • 7-8 rametti di timo
  • una punta di bicarbonato di sodio
  • olio, sale e pepe

Mescolare in una ciotola la farina, il parmigiano e il bicarbonato e mescolare bene.

In un’altra ciotola mescolare i pomodorini e le olive tagliati a metà, la mozzarella fatta a dadini, olio, sale e pepe. Sbattere le uova e aggiungere, amalgamando bene, lo yogurt.

In una terza ciotola o in una tazza capiente sbattere le uova e poi aggiungerci lo yogurt da amalgamare bene.

Trasferire poi il composto di uova e yogurt nella ciotola con farina e parmigiano e mescolarli bene: versare il tutto in una padella di ghisa (o in una pirofila rotonda da forno) leggermente unta, cospargere il tutto col condimento di pomodorini, olive e mozzarella e cuocere in forno a 180° per una ventina di minuti.

Far raffreddare leggermente e servire oppure metterla in un contenitore e portarsela dietro come pasto per il pic nic.

focacciafrittata_02

* A proposito del Molino Moras, vi segnaliamo che il weekend del 15 e 16 giugno saremo presso il loro mulino di Trivignano Udinese a spacciare e a parlare di pasta madre. Oltre allo spaccio ci saranno grandi chef del Friuli Venezia Giulia e tante altre iniziative sia al mulino sia in tutto il paese per il festival Gaiamente. Qui sotto (clicca sull’immagine per aprire il pdf relativo) il programma del Molino Moras.

programma_moras_2013

Messo il tag:, , , , , , , , , ,

One thought on “Chiamatela fricaccia

  1. io non mangio Simmenthal luglio 9, 2013 alle 7:55 am Reply

    Buona la ricetta ed esilerante il nome del blog! complimenti!🙂

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: