Mojito

Per quest’anno l’estate ci ha salutato, anche se ogni tanto torna timidamente a trovarci. Il weekend appena trascorso è stato così, con un autunno già iniziato nei colori e nell’aria frizzante ed un improvviso sole che ha riportato per un paio d’ore il ricordo del caldo ed il profumo del mare. Visto che è arrivato il momento di inaugurare la sezione del blog dedicata ai cocktail e ai long drink, perché non cominciare con uno dei cocktail simbolo del periodo estivo? E allora, ecco a voi.. il Mojito!

Il Mojito è un cocktail pestato cubano che ha avuto tra i suoi primi e più famosi fan Ernest Hemingway e che negli ultimi anni è diventato molto di moda. La preparazione è molto semplice e per me è anche una delle più divertenti. Questo cocktail si prepara direttamente nel bicchiere in cui si serve, tipicamente un tumbler alto o un highball (un bicchere da 30-35 cl). Munitevi inoltre di un paio di utensili e cioè un pestello e un tritaghiaccio. Pronti? Accendete la musica..

Ingredienti:

  • mezzo lime
  • tre cucchiaini di zucchero di canna
  • 8 foglie di menta (l’ideale sarebbe la hierba buena ma andrà bene anche la menta che troviamo in Italia)
  • 6 cl rum bianco
  • soda (o acqua molto frizzante)
  • ghiaccio

Procedimento:
Mettere nel fondo del bicchiere il mezzo lime tagliato in 4-6 pezzi e lo zucchero e pestare il tutto fino a spremere il lime. Aggiungere le foglie di menta e pestare leggermente per arricchire il sapore del succo ottenuto da lime e zucchero. Lasciare che gli aromi si mescolino bene tra di loro per 1-2 minuti e nel frattempo tritare il ghiaccio e aggiungerlo nel bicchiere. Per ultimo, versare il rum e infine la soda fino a riempire il bicchiere. Mescolare il tutto con un cucchiaio lungo o con uno “stirrer”. Infine, guarnire il cocktail con un rametto di menta, un paio di cannucce corte e magari una fettina di lime sul bordo del bicchiere.

Facoltativo: indossare un paio di havaianas ed un cappello di paglia a falde larghe, versare della sabbia calda sul pavimento e spalmarsi la crema solare prima di bere il cocktail. ¡Chin chin!

Messo il tag:, , , , , , , ,

5 thoughts on “Mojito

  1. valda ottobre 13, 2012 alle 5:24 pm Reply

    lbellissima la foto viene proprio voglia di bere.

    • habemuspappam ottobre 16, 2012 alle 9:24 am Reply

      Benissimo, abbiam raggiunto l’intento allora!😉

  2. arielfoodie ottobre 15, 2012 alle 8:58 pm Reply

    Adoro il mojito e questo post mi ha fatto tornare un’estrema voglia di estate!😀

    • habemuspappam ottobre 16, 2012 alle 9:21 am Reply

      Eh sì, la freschezza del cocktail ed il profumo del lime evocano davvero mare sole estate…🙂

  3. Bicerin al gianduia | habemuspappam febbraio 26, 2013 alle 8:26 am Reply

    […] Erede della più antica bevanda chiamata bavareisa, il bicerin è una golosità torinese fatta con cioccolato, caffè e panna: sia la versione antica sia quella nuova hanno avuto numerosi e famosi estimatori, Picasso, Cavour, Puccini ed Hemingway. Pare che proprio Hemingway tra l’altro, da buon intenditore, inserì questa bevanda tra le 100 cose da salvare del mondo, sicuramente insieme al suo amatissimo Mojito. […]

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: