Everybody else is doing it (so why can’t we?)

Rieccoci! Assentatici per preparativi e festeggiamenti (ebbene sì, abbiamo fatto il grande passo!), ritorniamo con una ricetta fresca e moolto di moda, il cheesecake.

Questo dolce della tradizione anglosassone si prepara in due modi: cotto al forno oppure no; viste le temperature esterne del periodo è facile scegliere che metodo seguire… In entrambi i casi, la torta prevede una base di biscotti sbriciolati, tipicamente le Digestive, su cui si versa una crema a base di formaggio fresco: Philadelphia, ricotta, fiocchi di latte (nella versione Yorkshire cake), mascarpone, insomma decidete quanto calorico volete il vostro dolce e scegliete il formaggio di conseguenza😉 Yogurt e panna aiutano ad alleggerire e rendere ancora più goloso il dolce, che si può arricchire, nel composto o come copertura, con frutta, cioccolato, caffè etc. Insomma, è un dolce molto personalizzabile e adattabile!

La ricetta riportata qui sotto va bene per uno stampo dal diametro di 24 cm, per 8 -10 porzioni. Scegliete uno stampo a cerniera per agevolarvi nel servire il dolce.

Cheesecake fresco

Per la base:

  • 180g biscotti, possibilmente tipo Digestive (nella ricetta in foto abbiamo usato le Montagnole della Cabrioni ed il risultato è molto buono)
  • 80g burro
  • 250g formaggio tipo Philadelphia
  • 125g yogurt naturale o alla vaniglia
  • 125g yogurt greco
  • 180g panna acida
  • 80g zucchero di canna
  • 6-8g (2 fogli) colla di pesce + qualche cucchiaio di latte per scioglierla

Per la copertura (facoltativa):

  • 2 pesche e 6 albicocche
  • 2 cucchiai di miele di castagno
  • 2 cucchiai di zucchero di canna
  • un cucchiaio di essenza di vaniglia

Coprite lo stampo con della plastica per alimenti o carta da forno, fondete il burro e tritate i biscotti finemente. Unite il burro ai biscotti in una ciotola e mescolate con le mani o un cucchiaio per ottenere un impasto solido ma modellabile. Versate il composto nello stampo, coprendone in modo uniforme l’intera base e portando l’eccesso sui bordi. Mettete lo stampo nel frigo e passate a preparare la crema.

Mettete la colla di pesce a mollo in poca acqua fredda. In una ciotola, mescolate i formaggi, lo yogurt, la panna e lo zucchero fino ad ottenere un composto omogeneo. Volendo, profumate la torta con estratto di vaniglia o con lo zest del limone. Strizzate la colla di pesce e scioglietela in un pentolino con un po’ di latte, mescolando a fuoco basso. Unite la colla sciolta alla crema nella ciotola e mescolate per amalgamare il tutto. Riprendete lo stampo dal frigo, versate la crema sopra la base di biscotto e rimettete nel frigo. La torta è pronta dopo almeno tre ore di riposo.

Nel frattempo potete preparare una copertura per il dolce, che essendo cremoso e leggermente acidino sta bene con marmellate o salse di frutta. Io ne ho preparata una con pesche e albicocche, sbucciate, passate nel passaverdura, unite a miele, vaniglia e zucchero in un pentolino sul fuoco e cotte fino a 3 minuti dopo la bollitura. Lasciate raffreddare questa salsa – che poi è poco distante da una confettura liquida – prima di versarla sul dolce e riporre il tutto in frigo.

Messo il tag:, , ,

One thought on “Everybody else is doing it (so why can’t we?)

  1. Laura luglio 27, 2012 alle 9:39 pm Reply

    molto invitante il vostro cheesecake!! Ci vorrebbe proprio con questo caldo!

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: