Roselline di pane

Dopo più di un mese di latitanza (poi vi spiegheremo il motivo) torniamo con una ricetta semplice semplice ma dall’effetto molto simpatico. Curiosando in rete ho scoperto – tramite aboutfood – un nuovo blog moooolto interessante chiamato trattoriadamartina.blogspot.com dove, tra le varie cose, potete trovare queste roselline di pane che mi hanno tentato così tanto da farle quasi immediatamente. Il risultato, esteticamente parlando, non è stato proprio come quello di Martina quindi mi toccherà rifarle e visto che sono anche buone credo che sbaglierò a farle anche le prossime volte…😛 Questa volta ho seguito fedelmente (o quasi) la ricetta originale, le prossime volte probabilmente proverò a fare qualche piccola modifica: ad esempio togliere lo zucchero per rendere il pane salato (quello ottenuto con le dosi di seguito è tendente al dolce) oppure modificando gli ingredienti, sostituendo cioè le erbette e la cipolla con altri ingredienti.

Per la preparazione potete vedere direttamente la ricetta originale oppure seguire la mia che è leggermente diversa: cambia pochissimo, solo il fatto di non aver usato l’impastatrice (anche perchè non ce l’ho), la dimensione delle roselline, il cambio cipolla-scalogno e la mancanza di basilico che, se possibile, uso solo a crudo. Oltre ovviamente all’aspetto delle roselline stesse… dovrò allenarmi a farle belle come quelle di Martina!

Per 14 roselline:

  • 420g farina 0
  • 200g acqua
  • 60g burro
  • 55g zucchero
  • 5g sale
  • origano
  • rosmarino
  • mezzo scalogno
  • 7g lievito
  • 1 uovo
  • sale grosso

Mescolare in una ciotola il lievito con la farina, aggiungere l’acqua tiepida mischiata con zucchero, sale e il burro fuso e iniziare ad impastare. Quando l’impasto comincia a prendere forma, aggiungere le erbette e lo scalogno tritati e continuare ad impastare. Raggiunta la giusta consistenza, far lievitare l’impasto fino a farlo raddoppiare di volume (ci vorrà più o meno un’oretta): sgonfiarlo con un pungno e dividerlo in due parti da far riposare per 10 minuti. Da ognuno di questi impasti si dovranno ricavare 7 pezzi (da 55g circa l’uno) da stendere formando dei cordoncini che poi andranno annodati per dare la forma della rosellina: il procedimento è spiegato benissimo da Martina quindi vi rimando a lei per l’esatta procedura. Mettere le roselline su una teglia coperta con carta forno, coprirle con un canovaccio per farle lievitare per 30 minuti e, prima di infornarle, spennellarle con l’uovo sbattuto e cospargerle con un po’ di sale grosso. Cuocere a 180° per 20 minuti circa mettendo nel forno acqua calda bollente per evitare che l’impasto si secchi troppo.

Messo il tag:, , ,

3 thoughts on “Roselline di pane

  1. Nerobear aprile 23, 2012 alle 2:54 pm Reply

    Ma che buone! E mi pare che anche il risultato estetico sia ragguardevole!

  2. arielfoodie maggio 4, 2012 alle 8:31 pm Reply

    Ma belline! Arrivo con un mese di ritardo ma non mi ero proprio accorta della pubblicazione della ricetta… però m’è subito venuta voglia di rifarle!

    Intanto che passo di qua ti chiedo se gentilissimamente puoi rispondere ad un micro-sondaggino che ho indetto… si trova tutto qui http://f00l4f00d.wordpress.com/2012/05/02/novita-in-arrivo/ e mi serve per un nuovo progetto! Ogni parere è prezioso per me, e a chi lo compila porta via proprio solo un minutino… se poi qualcuno vuole anche passare parola, ben venga!
    Grazie mille a prescindere🙂

  3. Laura giugno 8, 2012 alle 3:37 pm Reply

    Belline!!! Decorano anche bene la tavola…

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: